Hai sempre i piedi freddi? È meglio fare un controllo.

Spesso molte persone si lamentano dei piedi freddi, in particolar modo durante la notte quando risultano anche difficili da riscaldare. È un fenomeno che si manifesta, principalmente, durante i mesi invernali ma alcune persone accusano questo problema anche in altri periodi, indipendentemente dalla stagione.

Questo fenomeno colpisce, principalmente, il sesso femminile: non si tratta di un disturbo ma, semplicemente, di un sintomo che c’è qualcosa che non va.

Questo problema è, principalmente, legato alla cattiva circolazione ma può sorgere anche in caso di disturbi metabolici, squilibri ormonali e patologie della tiroide.

Altre (seppur più rare) patologie che possono essere legate ai piedi freddi sono: angiopatia diabetica, malattie vascolari periferiche, anemia sideropenica, anemia megaloblastica e disfunzione del sistema nervoso autonomo (importante per il controllo del metabolismo e della termoregolazione).

Il sistema nervoso è influenzato dallo stress e dagli stati di ansia che possono provocare un’iperattività del sistema ortosimpatico (responsabile della vasocostrizione). Inoltre, il deficit gastrointestinale di vitamina b12 (che colpisce principalmente vegetariani, vegani o persone con problemi gastrointestinali) colpisce il sistema nervoso con danni irreversibili e permanenti.

Se il fenomeno si manifesta per periodi prolungati, è opportuno consultare il proprio medico curante o, meglio ancora, un medico specilalista per valutare un controllo ormonale accurato.

Come può aiutarci la dieta?

In questo caso, può offrire un aiuto migliorando la circolazione. Sostanze antiossidanti che si trovano in frutti di bosco, the verde, frutta secca, avocado, verze e bietole rafforzano i capillari agendo sulla vasodilatazione.

Alimenti ricchi di vitamina C aiutano l’assimilazione del ferro mentre spezie come peperoncino, zenzero e curry aumentano la termogenesi ed aiutano la circolazione.

Altro punto importantissimo: il movimento. L’attività fisica (anche moderata), favorisce la circolazione, per questo vi consiglio una camminata quotidiana, a passo veloce, di almeno 30 minuti.