La dieta a zona

La dieta a zona è stata inventata da Barry Sears, un biochimico americano, per aiutare i suoi pazienti nelle varie patologie e per aiutare persone in difficoltà a perdere peso vivendo meglio e il più a lungo possibile combattendo cosi le malattie degenerative.

L’obiettivo della dieta a zona è aiutare ogni individuo a migliorare il suo stato di salute rendendo l’organismo capace di lavorare al massimo della sua efficienza. Questa dieta è basata sui concetti di equilibrio mantenendo in “zona” la secrezione di insulina con una moderata assunzione degli alimenti i cui macronutrienti rappresentano il 40-30-30 (40% carboidrati, 30% grassi, 30% proteine).

Gli studi hanno dimostrato parecchi effetti positivi sia per la perdita di peso che per la prevenzione e cura delle varie malattie come patologie cardiache, patologie vascolari, diabete di tipo 1 e 2, e sindrome X (iperinsulinemia, ipertensione, obesità, dislipidemie).

La dieta a zona è un vero e proprio stile di vita basato su un’alimentazione bilanciata che può aiutarci a mantenerci sani ed in forma!